Privacy Policy

Oggi parliamo del Decreto Sicurezza introdotto nel mese di dicembre 2018 in Italia riguardo al codice della strada finalizzate al contrasto della circolazione di auto con targhe estere sul territorio italiano.

L’irregolarità scatta per il solo fatto di essere colti a circolare con targa estera; le sanzioni previste ammontano a svariate migliaia di euro, oltre al fermo amministrativo del veicolo e alla possibile confisca del mezzo, per chi non lo reimmatricola in Italia oppure non lo riporta all’estero.

Tale decreto prevede alcune deroghe, per esempio nel caso in cui il veicolo sia in leasing o a noleggio con operatori che non hanno sedi né secondarie né effettive in Italia.

Per chiarire subito la posizione del fontaliere/autista sul mezzo, è consigliato produrre della documentazione cartacea (delega e permesso di lavoro) in modo da poter dimostrare,nel caso in cui vi sia un controllo su strada da parte della polizia stradale italiana, la legittimità della conduzione del veicolo elvetico da parte del dipendente della ditta svizzera, seppur residente in Italia.