Privacy Policy Esportatore autorizzato (italiano): nuovi requisiti per il 2020. Vediamoli insieme. - Trasdo 2020: nuovi requisiti per l'esportatore autorizzato (italiano). Trasdo informa.

Il nuovo anno ci riserva una serie di modifiche per quello che riguarda l’esportatore autorizzato italiano.

Gli accordi commerciali tra EU e gli altri paesi sono in continua evoluzione, pertanto è importante tenersi costantemente aggiornati. A questo riguardo, per il nuovo anno, questi accordi permettono riduzioni o/e esenzioni di dazio presentando il certificato di origine della merce da sdoganare.

Abbiamo scritto un articolo riguardo al certificato di origine che se vorrete, potrete leggere qui.
Brevemente possiamo però dire che la dichiarazione di origine su fattura può essere compilata dall’esportatore autorizzato o da qualunque esportatore il cui valore totale per ogni spedizione non sia superiore a 6000 €.

Quando l’operatore commerciale avrà:

  • un regime di traffico di merce superiore a 6000 €,
  • una certa regolarità nei flussi di export
  • la conoscenza costante delle regole vigenti

allora sarà il caso di richiedere lo status di esportatore autorizzato.

Questo status ha infatti aspetti positivi:

  • il processo doganale risulta più fluido
  • non hai il dovere di presentare ad ogni esportazione il certificato di origine (tuttavia è sottinteso che lo hai sempre a disposizione per le autorità competenti)

Come ottenere lo status di esportatore autorizzato.

Per ottenere questo status, l’operatore commerciale dovrà presentare  presso l’Ufficio delle Dogane competente sul territorio
  • una domanda scritta, in bollo,
  • partita iva o codice fiscale
  • categoria d’impresa
  • elenco dettagliato delle merci con voce doganale con relativa procedura richiesta
  • elenco dei paesi con il quale intende esportare, allegando la procedura richiesta.
  • autocerficazione sostitutiva del certificato del casellario giudiziale firmato dal legale rappresentante con sua copia di documento d’identità
Ricordiamo che il rilascio di tale status implica un serie di responsabilità del richiedente.

Per avere maggiori informazioni siamo sempre a vostra disposizione: Vi invitiamo pertanto a scriverci o chiamarci.

1 + 13 =

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere mensilmente le notizie più lette del mondo dello sdoganamento.

You have Successfully Subscribed!