Privacy Policy CITES: la delegazione svizzera traccia un bilancio - Trasdo

La CITES è una convenzione sul commercio nata allo scopo di garantire un utilizzo e una conservazione sostenibili delle popolazioni animali e vegetali del nostro pianeta.

Il 28 agosto si è conclusa a Ginevra la 18a Conferenza della Convenzione internazionale sulla conservazione delle specie (CITES). La notizia è che la proposta della Svizzera sul commercio internazionale di pesci ornamentali marini è stata accolta, quindi da ora in poi tale commercio sarà quindi sottoposto alla verifica della sostenibilità.

Essendo stato riconosciuto che l’eccessivo commercio internazionale costituisce un reale pericolo per molte specie, nel 1973 è stata stipulata la «Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e di flora selvatiche minacciate di estinzione» – CITES – di cui la Svizzera è stato uno dei primi Paesi firmatari – dei più di 180 – a favore delle conservazione delle specie.

È un fatto che il commercio sostenibile, controllato e regolamentato rappresenta una protezione per quelle specie di flora e fauna che rischiano l’estinzione, rispetto al divieto assoluto, che lascerebbe una nicchia attraente al commercio illegale.
Il CITES vieta totalmente il commercio solo qualora le specie siano fortemente minacciate di estinzione.
Nel CITES sono registrati attualmente 5000 specie di fauna e 28 000 specie di flora classificate in tre livelli di protezione a seconda del grado di minaccia. – Potete visionare la lista da questo link – 

L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria ha realizzato un opuscolo scaricabile in formato pdf dove potete trovare tutte le informazioni circa la missione del CITES, le specie protette, spiega il ruolo che ha la Svizzera nella conservazione internazionale delle specie, indica quali sono i prodotti derivati da specie animali e vegetali protette dalla CITES per i quali è necessaria un’autorizzazione per l’attraversamento del confine, e molto altro.

Trasdo naturalmente aderisce alla filosofia di CITES e mostra attenzione ad ogni merce importata, con un occhio di riguardo alle specie di animali e piante vive che vengono importate. Se anche voi avete bisogno di importate specie protette, potete contattare l’ufficio competente (da questo link) per richiedere il permesso;  una volta ottenuto il permesso saremo a vostra disposizione per lo sdoganamento. Contattateci attraverso il form o chiamateci.

9 + 7 =

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere mensilmente le notizie più lette del mondo dello sdoganamento.

You have Successfully Subscribed!